Il Vinokrate non è (solo) un sommelier

La nozione di competenza vinokratica rispetto all’enoturismo Qui si tratta di imbiancare una tela piena di dettagli intriganti. Distinguere la figura del vinokrate da quella del sommelier significa anzitutto chiarire poche finalità e alcuni ambiti di competenza. Con una ricucita teoria degli insiemi si dimostra che l’uno comprende l’altro, cioè che un vinokrate può essereContinua a leggere “Il Vinokrate non è (solo) un sommelier”

La Vinokrazia difende Shylock

Shylock è emblema del rifiuto. Contro ogni compromesso, pretende che gli accordi presi vengano rispettati. Anche a costo della vita. Quali i compromessi con il vino? Durante la degustazione è impossibile sottrarsi all’incognita della delusione e della perdita. In Vinokrazia. Estetica del gusto e dell’impostura l’ebreo Shylock non rappresenta la vendetta immorale ma la moralitàContinua a leggere “La Vinokrazia difende Shylock”

Ogni vino dice qualcosa?

La parola del vino nella Vinokrazia Siamo abituati a credere che ogni vino abbia qualcosa da dire, a pensare al vino come qualcosa che richiama e merita una parola, che esige il commento e la nostra descrizione. Ma dietro la parola procurata dal vino si nasconde sempre un vino di parola. Gorgia da Lentini, filosofoContinua a leggere “Ogni vino dice qualcosa?”

La scommessa dell’enoturismo a Bolsena ha 120 anni di storia

Mazziotti interpreta la Vinokrazia tra qualità ed enoturismo autentico Segnalata dalla squadra di Baccominore, Mazziotti guarda alla tradizione e al futuro del vino Questa volta l’esplorazione vinokratica ci conduce non troppo lontano dalla capitale. Dopo aver lasciato Viterbo, non si percorrono più di 40 Km sulla Francigena prima di raggiungere la città di Bolsena. ConContinua a leggere “La scommessa dell’enoturismo a Bolsena ha 120 anni di storia”

Vinokrazia. Un problema senza soluzione

Quando si parla di vino si corre il rischio di non parlare Traiamo dal primo capitolo di Vinokrazia. Estetica del gusto e dell’impostura (di Manlio Della Serra, Armillaria edizioni) alcune considerazioni di metodo, utili in parte a evitare inutili sorprese, in parte ad augurarsi la rinnovata sorpresa di una giusta bevuta. Chi sostiene che ilContinua a leggere “Vinokrazia. Un problema senza soluzione”

Saint-Émilion o della compostezza

Piccolo gioiello dallo Chateau Petit Mangot. Nel rinnovato incontro di domanda e offerta si rischia sempre di fare la fine che fece Aristotele domandandosi se l’uovo preceda la gallina o se sia vero il contrario (poi, almeno lui, rispose). Non sappiamo se il successo e la fortuna dei vini di Bordeaux siano garantiti da unaContinua a leggere “Saint-Émilion o della compostezza”

Del vino legittimo

Il vino che merita una Storia Domandarsi se il successo di un vino dipenda dalla sua storia – dai trascorsi e dalle vanterie che si porta dietro – è solo a prima vista pari a chiedersi se debba essere ricordato soprattutto per la sua storia. Quale vino merita una Storia? A disorientarci è prima unContinua a leggere “Del vino legittimo”

La promessa del vino senza tempo. Barolo 1968 dei Marchesi di Barolo

Quando l’attesa non basta Non sempre l’attesa e la speranza vanno a braccetto nel determinare il pregio della nostra cantina. Forse la promessa sì. La promessa che un vino a riposo si mantenga in salute, che maturi, che verrà gustato con l’arrivo della giusta occasione. Il vino nasconde sempre una formidabile promessa fatta di atteseContinua a leggere “La promessa del vino senza tempo. Barolo 1968 dei Marchesi di Barolo”

Conoscere il vino è necessario?

I 6 argomenti del Vinokrate sulla necessità del vino Forse è già stato detto con chiarezza inequivocabile ma la necessità di conoscere il vino può essere confermata con così pochi argomenti (sei nel nostro caso) che se da una parte è comodo familiarizzarci per brevità e rigore di sintesi, dall’altra sembra utile rifarsi a questoContinua a leggere “Conoscere il vino è necessario?”

L’altra Toscana si fa avanti con ‘mareMMMa 2019’

L’altra Toscana si fa avanti con mareMMMa 2019 Sono state 53 le aziende in mostra a Roma per mareMMMA – La natura del vino, evento che ha chiamato a raccolta le eccellenze vinicole per la DOC Maremma Toscana, la DOCG Morellino di Scansano, la DOCG Montecucco Sangiovese e la DOC Montecucco. Non poteva essere piùContinua a leggere “L’altra Toscana si fa avanti con ‘mareMMMa 2019’”