Ogni vino dice qualcosa?

La parola del vino nella Vinokrazia Siamo abituati a credere che ogni vino abbia qualcosa da dire, a pensare al vino come qualcosa che richiama e merita una parola, che esige il commento e la nostra descrizione. Ma dietro la parola procurata dal vino si nasconde sempre un vino di parola. Gorgia da Lentini, filosofoContinua a leggere “Ogni vino dice qualcosa?”

La scommessa dell’enoturismo a Bolsena ha 120 anni di storia

Mazziotti interpreta la Vinokrazia tra qualità ed enoturismo autentico Segnalata dalla squadra di Baccominore, Mazziotti guarda alla tradizione e al futuro del vino Questa volta l’esplorazione vinokratica ci conduce non troppo lontano dalla capitale. Dopo aver lasciato Viterbo, non si percorrono più di 40 Km sulla Francigena prima di raggiungere la città di Bolsena. ConContinua a leggere “La scommessa dell’enoturismo a Bolsena ha 120 anni di storia”

Vinokrazia. Un problema senza soluzione

Quando si parla di vino si corre il rischio di non parlare Traiamo dal primo capitolo di Vinokrazia. Estetica del gusto e dell’impostura (di Manlio Della Serra, Armillaria edizioni) alcune considerazioni di metodo, utili in parte a evitare inutili sorprese, in parte ad augurarsi la rinnovata sorpresa di una giusta bevuta. Chi sostiene che ilContinua a leggere “Vinokrazia. Un problema senza soluzione”

Nietzsche e il rischio del vino

È celebre, arcinoto e risaputo che l’idea nietzscheana, oltre a essere così squalificante per i valori, abbia fondato una nuova morale proprio partendo dall’esilio dei valori classici. Una morale priva di ogni morale, giovane e schietta, ma difficile da digerire. Prendiamo il vino per costruire un parallelo e riconciliare il senso di questa proposta. IlContinua a leggere “Nietzsche e il rischio del vino”

Un vino che si rispetti

Cos’è la ‘sostanza’ del vino? Senz’altro cultura! Partiamo ancora da un pretesto, lo stesso che nel lungo coricarsi del Medioevo fece nascere più volte una disputa tra i faciloni del simbolismo e i dialettici della parola. Prima Pascasio Radberto contro Ratramno di Corbie; poi, due secoli oltre, Berengario di Tours contro Lanfranco di Pavia. TuttiContinua a leggere “Un vino che si rispetti”

Quando il vino è divino…

La trovata della ‘Pressa mistica’ Ci sono vini che colpiscono subito, che non si fanno attendere molto, soprattutto prima che il vinofilo ne sia stregato. Quest’intesa avviene di solito per il tramite di un’etichetta che rapisce lo sguardo. L’etichetta è lo stampo, l’immagine che resta incisa nella mente del degustatore ed è avamposto di quelContinua a leggere “Quando il vino è divino…”

Salon des Vins 2019. A Strasburgo non si perde tempo !

Sempre più agguerriti, i Vignerons si danno appuntamento nella capitale alsaziana con tante piccole eccellenze A un anno di distanza, ritorniamo a Strasburgo, capitale del gusto e terra di contaminazioni, durante la 26esima rassegna del Salon des Vins des Vignerons Indépendants, per assaggiare le più recenti annate e scoprire qualche nuovo talento. Al nostro arrivoContinua a leggere “Salon des Vins 2019. A Strasburgo non si perde tempo !”